6 seminari sulla finanza ad impatto sociale di interesse anche per gli psicologi

Save_the_date_la_finanza_a_impatto-800x550-01

Innovazione Sociale, misurazione dell'impatto  sociale: perché se ne sente parlare così tant0?

Human Foundation offre un percorso di 6 seminari sui temi dell’innovazione sociale, dove mondi che per anni sono stati lontani – profit e non profit – si incontrano per definire insieme le nuove strategie dello sviluppo economico, sociale e umano.

Il programma dei 6 seminari
I seminari saranno introdotti da Giovanna Melandri, Presidente Human Foundation.
Per ogni seminario saranno presenti esperti italiani e internazionali.

Per altre INFO vai al sito di Human Fondation

Martedì 25 marzo
LA TERRA DI MEZZO
l’impresa tra profit e non profit

Condividere il valore è oggi uno dei grandi temi che il sistema produttivo, nella sua complessità, sta affrontando. La ricerca del valore sociale è parte della risposta che dobbiamo trovare.
La geografia che si sta progressivamente configurando si basa sul cambiamento della relazione tra generazione di profitto e
condivisione di valore. Il seminario esplorerà i nuovi modelli d'impresa sociale: imprese orientate alla responsabilità sociale, benefit corporation (Bcorp), imprese “low profit”, imprese “yunusiane” che seguono il principio del social business.

Laboratorio: approfondimento su questionario di self-assesment del valore di un’impresa.
Speaker: Stefano Zamagni (Università di Bologna), Riccardo Bonacina (Vita no profit), Andrea Rapaccini (Make a Change), Maria Hermoso (OTB), On. Luigi Bobba, On. Davide Faraone.

 

Mercoledì 26 marzo
IL MICROCREDITO per una finanza inclusiva

Il microcredito è uno strumento di sviluppo economico che permette l'accesso ai servizi finanziari alle persone in condizioni di povertà ed emarginazione. Il microcredito viene definito come una forma di credito di piccolo ammontare finalizzato all’avvio di un’attività imprenditoriale o per far fronte a spese d’emergenza, nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, che generalmente sono esclusi dal settore finanziario formale. I programmi di microcredito propongono soluzioni per attività economiche (agricoltura, allevamento, produzione e commercio/servizi). L’incremento di reddito che ne deriva porta a migliorare le condizioni di vita, determinando contemporaneamente un impatto significativo a livello comunitario. Il Seminario sarà l’occasione per approfondire le diverse tipologie di microcredito, la sua storia, le applicazioni più recenti.

Laboratorio: analisi comparata di progetti di microcredito.
Speaker: Mario Latorre (Università la Sapienza), Antonio Secchi (Regione Marche), Lucia Cavola (Ente Nazionale Microcredito), Tiziana Lang (Isfol), Ilaria Urbinati e Marianna Calabrò (Etimos), Giampietro Pizzo ( Presidente di RITMI).

 

Lunedì 7 aprile
MICROASSICURAZIONI
un accesso ai servizi fondamentali per le fasce più vulnerabili

Una micro-assicurazione è uno strumento di micro-finanza che permette l’accesso ai prodotti assicurativi anche per le fasce più vulnerabili della popolazione. Oggi 33 dei primi 50 gruppi assicurativi mondiali offrono questo servizio. In particolare, si offrono soluzioni innovative che rispondono alle necessità del beneficiario, ad esempio flessibilità nel pagamento dei premi, processo di richiesta d’indennizzo più semplice, sottoscrizione del prodotto più rapida per piccole somme. Il seminario intende illustrare lo sviluppo di queste forme assicurative, e attraverso una panoramica generale di questo settore mettere in luce le buone pratiche.

Laboratorio: simulazione della creazione di un’offerta microassicurativa.
Speaker: Riccardo Petrocca (Look 4 Value), Brandon Mathews (Stonestep GMBH), Andrea Limone (PerMicro), Véronique Faber (Microinsurance Network), Creig Churchill (ILO).

 

Martedì 8 aprile
MISURARE IL VALORE SROI
per misurare l’impatto sociale

La necessità di misurare l’impatto sociale prodotto è una delle principali componenti della finanza sociale e del bisogno di monitorare l’efficacia degli investimenti sociali. SROI (Social Return on Impact Investment) è una metodologia innovativa nata nel Regno Unito che attraverso il coinvolgimento di tutti gli stakeholders nel processo di monitoraggio, riesce ad assegnare al valore sociale dalle attività di progetto un valore finanziario quantificato. Lo SROI, partendo dalla teoria del cambiamento, consente di comprendere, gestire e comunicare il valore sociale delle proprie azioni in modo da codificare in maniera trasparente costi/benefici per donatori e beneficiari.

Laboratorio: teoria del cambiamento Speaker: Valentina Langella (Altis, UniCatt), Carmelo Chianura e Francesco Ranghiasci (PuntoDock), Federico Mento (Human Foundation).

 

Lunedì 12 maggio
INVESTIRE NEL BENE IMPACT INVESTMENT
un ponte fra risorse e necessità

Gli investimenti ad impatto sono investimenti in imprese, organizzazioni e fondi, pensati per generare un impatto sociale ed ambientale misurabile, garantendo, allo stesso tempo, un rendimento finanziario per gli investitori. L'Impact, per la sua capacità di catalizzare l'innovazione ed intercettare nuove fonti di capitale, ha dimostrato come urgenze di carattere sociale possano essere risolte da modelli di business orientati al profitto. Il seminario racconterà la nascita e lo sviluppo degli investimenti ad impatto che dal 2007 ad oggi hanno raggiunto un mercato pari a 36 miliardi di dollari, con previsione di arrivare ad oltre 500 miliardi di dollari per il 2020. Saranno presentati casi di studio di best practices mondiali, ed inoltre saranno illustrate l’agenda UE 2014-2020 e l’agenda G8 2014 sugli investimenti ad impatto sociale.

Laboratorio: esercizi di due diligence su portafoglio di investimenti ad impatto. Speaker: Rodolfo Fracassi (MainStreet Partners), Pia Cagianut*(LGT- VP), Philippe Sudan* (ResponsAbility), Carlo Calenda (Vice Ministro Sviluppo Economico).

 

 

Martedì 13 maggio
IL MIO NOME È BOND, SOCIAL IMPACT BOND
una public-partnership per migliorare il welfare

Il Social Impact Bond (SIB) è uno strumento finanziario innovativo, finalizzato alla raccolta di finanziamenti privati per la fornitura di servizi sociali pubblici attraverso la partnership tra diversi attori. Nei SIB la remunerazione del capitale investito è legata al raggiungimento di un determinato risultato sociale, ed il rischio finanziario viene ripartito tra pubblico e privato. Al raggiungimento dell'obiettivo sociale prefissato, la Pubblica Amministrazione registrerà un risparmio e potrà impiegare una parte di questo margine per remunerare gli investitori, proporzionalmente all'impatto sociale realizzato. Il seminario, partendo dall’esperienza pilota del SIB inglese, ha lo scopo di esaminare il panorama globale dei SIB nel mondo: Canada, Australia, USA, Israele, Colombia, Mozambico. Seguirà un confronto diretto con gli esperti di Social Finance UK, per valutare le pratiche trasferibili al sistema italiano.

Laboratorio: ideazione di SIB per politiche di welfare. Speaker: Federico Mento (Human Foundation), Jannette Powell (Social Finance UK), Lorenzo Bandera (Secondo Welfare).

Ti potrebbe interessare

1 Risposta

  1. Michele Del Prete
    Da Ingegnere Elettronico che da anni si occupa anche di Volontariato nel Sociale, ho dato vita ad uno Studio che si occupa di Ingegneria Creativa per lo Sviluppo Sociale

Lascia un commento

X