Connect with us

E-Book

E-book – Pensierini: Storie Cliniche in forma di Pensierini

Ogni storia, è storia a sé

Nel mio lavoro di psicoterapeuta sono molte le storie che incontro, che ascolto, che vivo. Storie che hanno come narratori singoli uomini o donne,  coppie, o intere famiglie. Ecco quindi che nel mio studio prendono forma piccoli e grandi drammi, amori e disamori, tragedie e gioie. Immergermi in queste storie, diventarne in parte autore, è in fondo il mio lavoro. 

Storie spesso senza finali, o meglio, la fine di un percorso di psicoterapia, non è che la continuazione del proprio percorso di vita, della propria storia, nella quale io - come psicoterapeuta - non c’entro più nulla, almeno all’apparenza. C'è infatti un aspetto, non poco rilevante, per chi fa il lavoro di psicoterapeuta: vivere in un mondo pregno di prologhi, ma anche privo di finali. Che fine avrà fatto Luigi che, alle soglie dei sessantacinque anni, una vita da operaio turnista, che soffriva di attacchi di panico sei mesi prima del suo viaggio di studio in Norvegia? E che fine avrà fatto Carla che, lasciata dal suo grande amore ultra decennale, era sprofondata in una spirale depressiva, che la portò fino a dubitare del senso del vivere quando venne nel mio studio a Torino? Cosa sarà diventata la vita per lei? E che fine avrà fatto Marcella, che nelle sue abbuffate compulsive riusciva a riempire quel vuoto dovuto ad un passato a dir poco pesante? Ora, senza più quelle abbuffate, di cosa avrà riempito lka propria vita?

Un percorso di psicoterapia è, per certi versi, il mettersi di fronte alle proprie storie e condividerle con il terapeuta. Alle volte per distaccarsi da una storia che tiene legati soffocandoci, altre volte per rinsaldare i legami con storie dalle trame troppo larghe, altre volte ancora per scriverne e riscriverne altre, nuove storie, anche solo abbozzate, con nuovi personaggi da far vivere. A ben vedere, quelli che normalmente chiamiamo sintomi, non sono che personaggi di queste storie, ai quali bisogna dare un senso nella nostra trama.

Questi pensierini non sono quindi null’altro che piccoli pensieri. Pensieri che prendono vita nella mia mente, spesso senza volerlo. Quanto riguardino me, o le storie dei pazienti che ho incontrato, farei fatica a definirlo. Forse non sono altro che finali per chiudere le storie. Ma cosa farne di queste storie se non pensierini?

CLICCA QUI PER SCARICARE EBOOK

Ti potrebbe interessare

Mi occupo di psicologia, psicoterapia, consulenza e formazione. Appassionato di innovazione, di nuove tecnologie, di sport. Marito di Claudia, e padre di Maya e Sole.

Svolgo attività Da molti anni svolgo attività di consulenza e formazione per aziende e organizzazioni italiane e multinazionali. Tra i miei clienti: Vodafone, Novartis, Essilor, Teva, Coop Italia, Novacoop, Scuola Coop, Gruppo Generali, Poste Italiane, varie Aziende Sanitarie italiane. Per loro, ho svolto progetti di consulenza e sviluppo organizzativo, di formazione e di change management.

Dirigo un centro clinico, il Centro Psicologia e Psicoterapia Torino ed un Centro dedicato ai percorsi di coppia, il Centro Terapia di Coppia Torino

Svolgo Da febbraio 2013 sono Consigliere di Indirizzo Generale in Enpap. Insieme ai colleghi di Altrapsicologia, abbiamo lavorato questi 4 anni verso obiettivi di sviluppo delle attività di assistenza per gli iscritti Enpap, per tutelare e aumentare le nostre pensioni e per rendere il nostro Ente di previdenza un ente trasparente e al servizio degli iscritti.

Da Febbraio 2014 sono Presidente dell’Ordine Psicologi Piemonte, portando molteplici innovazioni all’interno di un ente che gestisce e settemila colleghi e colleghe. Servizi, Trasparenza, Tutela, Formazione, Promozione, sono stati i nostri punti cardine.

Diritti

Benessere Equo e Sostenibile nelle città italiane: rapporto 2015

 

Il secondo rapporto sul Benessere equo e sostenibile nelle città offre una panoramica multidimensionale dello stato e delle tendenze del benessere nelle realtà urbane, applicando in termini omogenei i concetti e le metodologie del Bes: l’originaria iniziativa progettuale di Istat e Cnel che ha individuato in 12 dimensioni (Salute, Istruzione e formazione, Lavoro e conciliazione tempi di vita, Benessere economico, Relazioni sociali, Politica e istituzioni, Sicurezza, Benessere soggettivo, Paesaggio e patrimonio culturale, Ambiente, Ricerca e innovazione, Qualità dei servizi) il quadro di riferimento tematico e metodologico per la misurazione del progresso del Paese da affiancare a quello macroeconomico tradizionalmente utilizzato per la misura della crescita.

(altro…)

Ti potrebbe interessare

Continue Reading

E-Book

Famiglie che accolgono: oltre la psichiatria

Scheda Libro

La riforma psichiatrica italiana pone tra i suoi scopi centrali quello di limitare il più possibile i ricoveri ospedalieri, fornire alternative residenziali, agire terapeuticamente in contesti il più vicino possibile all’ambiente di provenienza dei pazienti.
Questi obiettivi possono essere raggiunti anche attraverso un’integrazione delle forze e dei presidi terapeutici di cui dispone la moderna psichiatria. (altro…)

Ti potrebbe interessare

Continue Reading

Più letti